admin

Pubblicazione avvisi ai creditori

2021

08 aprile 2021

Avviso ai creditori – Prog. 118bp_1 – Manutenzione ordinaria roggia Venchiaredo

25 febbraio 2021

Avviso ai creditori – Prog. 98bp-VS1 – Manutenzione ordinaria del fiume Caomaggiore in Comune di Sesto al Reghena


2019

30 luglio 2019

Avviso ai creditori – Prog. 111BP- Manutenzione ordinaria Roggia Ligugnana e Belvedere – PROT_6244_2019

Avviso ai creditori – Prog. 815 – Interventi di espurgo di canali di aduzione e scolo – PROT_6243_2019


2018

09 marzo 2018

Avviso ai creditori -Progetto 678 e 678VS – Lavori di completamento degli impianti irrigui in zona Meduna


2017

12 luglio 2017

Avviso ai creditori_Prog 644 – 26 lotto – Opera di presa e condotte principali e secondarie nei comuni di Budoia e Polcenigo

22 giugno 2017

Avviso ai creditori – Manutenzione straordinaria condotta pluvirriguo zona B Sequals-Rauscedo

29 marzo 2017

Avviso creditori – Riattivazione viabilita vecchia strada Val Cellina – I lotto

Visualizza il video prodotto dall’A.N.B.I. FVG

Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue FVG

 “IL LAVORO DELL’ACQUA”

Clicca sull’immagine per visualizzare l’importanza delle attività svolte dai Consorzi di Bonifica del Friuli Venezia Giulia
 

Utilizzo getti irrigui in prossimità di impianti Enel Distribuzione

Enel distribuzione ha avviato una campagna volta a sensibilizzare istituzioni ed  associazioni di categoria del mondo agricolo sui rischi derivanti dalle attività di irrigazione realizzate in prossimità di reti aeree in tensione.

I rischi principali sono legati ai danni derivanti dalle scariche a terra che si generano quando l’acqua, erogata dagli irrigatori,  giunge in prossimità dei cavi in tensione; danni che colpiscono le stesse reti elettriche, gli impianti di produzione di energia, gli utenti del servizio e mette a rischio di  folgorazione chiunque possa trovarsi nelle vicinanze dell’impianto irriguo.

Enel ricorda  che la norma CEI 11-4 prevede che in ogni condizione di funzionamento dell’impianto di
irrigazione la vena continua del getto liquido non deve penetrare nella zona di guardia assegnata nell’intorno di ciascun conduttore o subconduttore del fascio energetico. Tale zona è  una sezione circolare, individuata nell’intorno del conduttore, di raggio mai  inferiore a m. 1

I danni derivanti dalla mancata osservanza della normativa comportano  l’avvio di procedimenti penali a carico dei soggetti che li hanno cagionati.

Enel sta procedendo a dei controlli, estesi all’intero territorio regionale,  al fine di individuare le possibili aree critiche e diffidare i responsabili di dette situazioni.

Il Consorzio fa propria questa campagna di sensibilizzazione ed invita tutti gli utenti che si avvalgono di impianti pluvirrigui fissi o mobili, posti in prossimità di linee elettriche aeree, a verificare che gli impianti non interferiscano con le linee elettriche apportando, se del caso, le tarature atte ad impedire il verificarsi della condizione di rischio.

Per maggiori informazioni Enel invita a contattare le proprie strutture al seguente recapito

Casella postale 144 – 30171 Mestre Centro-Venezia

Fax 0415060662

Nota ENEL utilizzo getti irrigui